Inquinamento indoor

category-header

Inquinamento IndoorCENSEO ECO-COMPATIBILE

Sensibile alle nuove tendenze e avanguardista, l’ azienda è sempre a caccia di stimoli e idee che possano essere condivise con i progettisti, rappresentando un motivo in più per scegliere Gruppo Censeo. Da un incontro tra Gruppo Censeo e QT è nata un’ intesa aziendale che ha portato alla formulazione di un progetto di collaborazione. Il progetto nasce dalle riflessioni rispetto a un fenomeno ancora poco noto, ma che è destinato a diventare rilevante in futuro: l’ inquinamento indoor.

Le indagini sugli stili di vita dei cittadini ci dicono che le persone, nell’ arco della giornata, trascorrono il 90% del proprio tempo in ambienti chiusi (indoor). I risultati di numerosi studi mettono in evidenza che la concentrazione di inquinanti nell’ aria indoor è spesso superiore ai rispettivi valori esterni, fino a 5 volte. Negli ultimi anni la qualità dell’ aria indoor è stata riconosciuta come obbiettivo fondamentale della strategia di approccio all’ inquinamento atmosferico, tant’è vero che l’ Organizzazione Mondiale della Sanità ha pubblicato nel 2009 le linee guida per la qualità dell’ aria indoor.

SICK BUILDING SYNDROME

Molti di voi avranno sentito parlare di “Sindrome da edificio malato” (SBS – Sick Building Syndrome): ebbene, si tratta di una malattia riconosciuta dalla Organizzazione Mondiale della Sanità che presenta una serie di sintomatologie riconducibili alla presenza di elementi tossici all’interno degli ambienti domestici e di lavoro

L’elenco dei fattori generanti di questa malattia ( formaldeide, VOC, monossido di carbonio, organismi patogeni, ecc) si allunga con una certa frequenza e costringe a rivedere le nostre abitudini sia a casa che al lavoro. Le cause conclamate di questa sindrome sono la presenza di materiali sintetici nelle finiture e negli arredi, la scarsa illuminazione e ventilazione.

La compresenza di fattori ambientali negativi e sostanze dannose può portare allo sviluppo di diversi tipi di malattie: infettive, allergiche, immunologiche, irritative, fino alle intossicazioni. Alcuni specifici agenti nocivi, come radon, amianto, VOC (come formaldeide e benzene) possono anche portare allo sviluppo di patologie tumorali.

I PROVVEDIMENTI DI GRUPPO CENSEO

Per prima cosa è importante capire se l’ ambiente è salubre o no, e in quel caso quali sono i valori che vanno corretti. Per questa prima fase l’ azienda offre un servizio di monitoraggio facile e semplice da utilizzare che permette di controllare costantemente tramite il proprio smartphone i valori dell’ aria. I valori che possono essere monitorati sono i campi elettromagnetici, radiazioni, monossido di carbonio, fumo, qualità dell’ aria, inquinamento acustico, temperatura, umidità e altri ancora.

Ovviamente per quanto riguarda la salubrità diventa fondamentale l’ utilizzo di materiali e sistemi ecocompatibili, per quanto riguarda l’ edificio, gli arredi, le finiture, ecc..

Al riguardo i materiali scelti da Gruppo Censeo sono:

- Ecocompatibili nella produzione e nello smaltimento;
- Duraturi;
- Atossici;
- Non inquinanti.

Per un servizio al cliente completo, Gruppo Censeo mette a disposizione tecnici esperti in grado di diagnosticare eventuali anomalie e di proporre soluzioni appropriate a ogni caso analizzato.

Una casa per essere salubre deve essere attentamente progettata, con soluzioni e accorgimenti che possono migliorare le condizioni di salubrità.

Biosafe

 

 

Gruppo Censeo realizza l’intervento attraverso un protocollo certificativo legato alla qualità dell’aria interna che coinvolge tutto il processo con uno specifico percorso d’analisi e controllo riassumibile nel marchio di qualità Bio-Safe® dedicato all’utente finale; un protocollo di garanzia per la salute ed il benessere abitativo all’interno dell’edificio certificato.